Martedì 23 Maggio 2017
Copercom
Archivio archivio RSS rss Condividi condividi
Notizie
NELLE SALE ACEC E CIRCOLI ANCII
Cinema e dialogo interreligioso. È in programma fino al 30 novembre la seconda edizione di “Fedi in gioco”, promossa dall’Acec in venti Sale della comunità e dieci Circoli del cinema sparsi lungo lo Stivale. Prevede in ogni sala la proiezione di tre film e un cortometraggio, e una tavola rotonda sul tema della manifestazione
VACCINAZIONI OBBLIGATORIE A SCUOLA
​La Fism interviene con una nota (21 maggio) nel dibattito sull'obbligatorietà delle vaccinazioni a scuola per i bambini da zero a sei anni. Il Governo ha dato il via libera il 19 maggio al decreto legge che la reintroduce. Chi non la rispetterà, non potrà iscrivere i propri figli agli asili nido comunali e privati e alle scuole materne statali o paritarie
LA NUOVA PRESIDENZA
La rivista "Anspi Oratori e circoli" si apre ai contributi e alle riflessioni di altre associazioni affini per fare rete. Nel numero in uscita Gigi De Palo, presidente del Forum famiglie, fa il punto sulla denatalità. Ma su questo ritorneremo. In anteprima pubblichiamo oggi l’intervista del direttore Stefano Di Battista al presidente dell’Anspi, Giuseppe Dessì
MEA CULPA COFONDATORE TWITTER
La rete non è il migliore dei mondi possibili. “Internet non funziona più. Favorisce gli estremi. E le cose stanno peggiorando”. Le parole di Evan Williams fanno riflettere. In un’intervista al New York Times il cofondatore di Twitter fa ‘mea culpa’ anche per l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca, favorita, a detta dello stesso Trump, dal social media
IL PRESIDENTE DELLA CEI BAGNASCO
Alla vigilia dell’Assemblea generale (da lunedì 22 maggio in Vaticano) che eleggerà il nuovo presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Angelo Bagnasco ha incontrato mercoledì scorso i giornalisti che hanno seguito i dieci anni e tre mesi del suo mandato. L’arcivescovo di Genova li ha ringraziati per la professionalità nel lavoro
LA NUOVA LEGGE SUL CYBERBULLISMO
di Ivan Maffeis*
Ci sono voluti tre anni e quattro letture tra Senato e Camera. Da ieri c’è una legge contro le violenze in rete. Non soddisfa pienamente tutte le aspettative, però c’è. Rimane, comunque, un segno incoraggiante di attenzione verso la parte più preziosa e più fragile della nostra società
CONTRASTO CYBERBULLISMO: IL TESTO È LEGGE. LE OPINIONI DI AGE AGESC AIMC E UCIIM
Due anni dopo il sì del Senato è arrivato ieri (17 maggio) il via libera dell’Aula di Montecitorio alla legge sul contrasto del cyberbullismo: 432 voti favorevoli e una sola astensione. Per la prima volta nell’ordinamento italiano viene introdotta una norma ad hoc. Prevede, in estrema sintesi, la rimozione dei contenuti offensivi dal web, l’intervento del garante della privacy e il coinvolgimento delle scuole nel contrasto del bullismo in rete. “Questa legge è un primo passo necessario e doveroso. La dedichiamo a Carolina e a tutte le altre vittime del bullismo on line”, così Laura Boldrini, presidente della Camera. In tribuna Paolo Picchio (padre della quattordicenne che si tolse la vita nel 2013 dopo la diffusione di un filmato su Facebook, che la ritraeva ubriaca e in balia degli “amici“) e la senatrice Elena Ferrara (Pd), prima firmataria della legge a tutela dei minori. Abbiamo raccolto i pareri dei presidenti di Age, Agesc, Aimc e Uciim
FESTIVAL DELLA COMUNICAZIONE
“Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”. Prende il via oggi (19 maggio) a Cesena il Festival della Comunicazione, organizzato da Corriere Cesenate e Ufficio diocesano. È l’evento clou della Settimana itinerante della Comunicazione, promossa da Paoline e Paolini. Al Festival interverrà Domenico Delle Foglie, presidente del Copercom
CONCORSO PER I GIOVANI
“Il Futuro di Milano”: un premio per i migliori “corti” su come sarà la metropoli tra vent’anni. Il concorso filmico, realizzato da Fondazione Ente dello Spettacolo per Giardini d’Inverno, è un progetto promosso da China Investment. Lo scopo, spiega la Feds, è “invogliare i giovani a raccontare i cambiamenti in atto nella metropoli milanese”
CONVEGNO UCSI ALLA FNSI
Da anni crisi economica e precariato colpiscono anche chi fa comunicazione. Il 29 maggio, a Roma, nella sede della Federazione nazionale della stampa, Ucsi Lazio, Corecom regionale e Agcom organizzano il convegno “Sostenibilità economica ed etica dell’informazione online”
AL VIA IL FESTIVAL BIBLICO
Al via il Festival Biblico dedicato quest’anno al tema del viaggio. Il 18 maggio, a Vicenza, serata inaugurale della tredicesima edizione. La Basilica Palladiana ospiterà due spettacoli inediti. In apertura verrà letto un messaggio del Papa. Tv2000 trasmetterà la serata nei prossimi giorni
12/A CONFRONTO SUL MESSAGGIO DEL PAPA PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
di Sandra Costa*
Si avvicina la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali (28 maggio). Sul Messaggio del Papa pubblichiamo oggi, 16 maggio, l’intervento di Sandra Costa (nella foto), vice presidente dell’associazione di telespettatori e cittadini mediali Aiart, impegnata come volontaria anche nel Med (associazione italiana per l’educazione ai media e alla comunicazione). Nella sezione Dossier del sito sono disponibili gli altri commenti

Come possono i docenti declinare in azioni educative il Messaggio scritto dal Papa per la prossima Giornata delle comunicazioni sociali? Giancarlo Zizola indicava le regole fondamentali per un’informazione eticamente sostenibile: 1) la ricerca della verità dei fatti; 2) l’indipendenza di giudizio; 3) il rispetto della dignità delle persone, specialmente dei deboli. Egli ricordava inoltre che i media hanno il “grande compito storico di essere artigiani dell'unità del genere umano”
PROGETTO PER LE PERIFERIE
Nelle periferie si avverte di più il disagio materiale ed esistenziale che complica le relazioni, i valori e l’educazione. Per questo l’Age promuove il progetto “La misericordia nelle periferie” che verrà presentato il 27 maggio a Roma in un convegno. L’obiettivo: passare “dall’emarginazione all’inclusione”, mettendo al centro la famiglia, “risorsa di valori”
DECRETI RIFORMA TERZO SETTORE
L’approvazione dei tre decreti legislativi da parte del Consiglio dei ministri permetterà di “completare l’attuazione della riforma del Terzo settore”. Lo affermano le Acli in una nota divulgata nella serata di ieri (15 maggio). I decreti, prosegue la nota, “rivelano uno sforzo del Governo a migliorare e arricchire i testi iniziali dialogando con il Forum del Terzo Settore”
IL VIDEO DEL COPERCOM PER LA 51ESIMA GIORNATA DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI
Anche quest’anno (e per il sesto anno consecutivo) il Copercom ha realizzato un video di lancio e di riflessione sul Messaggio per la Giornata mondiale delle comunicazioni sociali. Nelle intenzioni di Papa Francesco, la Giornata intende concentrare l’attenzione su “comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”. “Mentre negli anni scorsi – annota il presidente del Copercom, Domenico Delle Foglie – ci siamo affidati al commento di esperti del settore (in particolare vaticanisti), quest’anno, d’intesa con l’Ufficio nazionale comunicazioni sociali che ci affianca in questa iniziativa, abbiamo pensato di dare la voce a un testimone della speranza e della fiducia nel nostro tempo: don Maurizio Patriciello”
UN MANIFESTO ALLA SUMMER SCHOOL
Il 9 maggio è stata celebrata la Festa dell’Europa con l’anniversario della storica Dichiarazione di Schuman. Per un’Europa della solidarietà e non degli egoismi nazionali si terrà a Roma (18-21 luglio) la Summer School “Acting EurHope”, organizzata dall’Istituto “Giuseppe Toniolo” (dell’Azione cattolica) in collaborazione con Caritas Italiana, Focsiv e Missio
NOVITÀ EDITORIALE IN CASA AIART
Nel 50° anniversario del primo esperimento in mondovisione, “Our World”, esce in libreria “Dalla mondovisione all’endovisione. Pratiche e formati dello spazio televisivo”. Il volume, edito da Ets e curato da Masssimiliano Padula (presidente Aiart) e Giovanni Baggio (vice presidente), esplora i cambiamenti della visione in questo mezzo secolo
ANCHE PER DIFENDERSI DALLE BUFALE
Siamo schiavi dei social media, ma qualcosa si può fare. Lo afferma Adriano Fabris, docente di Etica della comunicazione all’Università di Pisa, in una nota pubblicata da Agensir. “Non sono solo una cassa di risonanza della mentalità che predomina nel nostro tempo, ma sono soprattutto ciò da cui tale mentalità è in buona parte guidata e plasmata”
PETIZIONE ESPERTI A TAJANI (UE)
Domani (12 maggio) nella sede di Rappresentanza del Parlamento europeo a Roma verrà presentata ad Antonio Tajani (nella foto), presidente dell'Europarlamento, una petizione di tremila esperti italiani che chiedono all’Ue di “non finanziare più attività che distruggono embrioni umani”. Tra i firmatari i Giuristi cattolici italiani
GIORNALISTI CATTOLICI E NON
“Tutto nel mondo è intimamente connesso” (Papa Francesco). L’avverbio utilizzato dal Pontefice e ripreso nel tema farà da leit motiv al quarto Meeting nazionale dei giornalisti cattolici e non. L’iniziativa, in programma dal 22 al 25 giugno a Grottammare (Ascoli Piceno), è stata presentata il 4 maggio a Roma
SPECIALE RIVISTA DEL CINEMATOGRAFO
di Davide Milani*
Cannes taglia il traguardo delle 70 edizioni e La Rivista celebra il più importante festival cinematografico al mondo – insieme alla nostra Mostra – con una cover interamente disegnata dalla nostra Valentina Brancati. Realizzata senza strilli né titoli, scegliamo di dire mostrando, puntando sulla sola evidenza delle immagini
PROVOCATI DAL MESSAGGIO DI FRANCESCO PER LE COMUNICAZIONI SOCIALI
Con questo contributo di Domenico Delle Foglie, presidente del Copercom (nella foto), prende il via una riflessione a più voci sul Messaggio di Papa Francesco per la 51esima Giornata mondiale delle comunicazioni sociali

Esiste uno statuto della “buona notizia”? La domanda si è fatta pressante dopo la pubblicazione del Messaggio di Papa Francesco per la 51esima Giornata mondiale delle comunicazioni sociali dal titolo: ‘Non temere, perché io sono con te’ (Is 43,5). Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo

ANCP - Associazione Nazionale Cooperatori Paolini
21/05/2012
Fondata da don Giacomo Alberione nel 1917 l'Associazione dei Cooperatori Paolini si estende a raggio mondiale. Chi siamo? Siamo laici impegnati, uomini...
ACEC - Associazione Cattolica Esercenti Cinema
21/05/2012
Il 18 maggio del 1949 veniva redatto in Roma l'atto costitutivo della Associazione Cattolica Esercenti Cinema (Acec) e contestualmente depositato...
MCL - Movimento Cristiano Lavoratori
22/05/2012
Il Movimento Cristiano Lavoratori (Mcl) è un Movimento di lavoratori cristiani a carattere sociale, di solidarietà e volontariato senza...
ANCCI - Associazione Nazionale Circoli Cinematografici Italiani
21/05/2012
L'Associazione Nazionale Circoli Cinematografici Italiani (Ancci) è un organismo di promozione culturale sorto in seno all'Associazione Cattolica...
AIMC - Associazione Italiana Maestri Cattolici
21/05/2012
L'Associazione Italiana Maestri Cattolici nasce nell'immediato dopoguerra in continuità con gli scopi dell'Associazione Magistrale Italiana Nicolò...
PAOLINE ONLUS - Associazione Comunicazione e Cultura Paoline
22/05/2012
L'Associazione Comunicazione e Cultura Paoline onlus è un'organizzazione senza fine di lucro, nata il 22 aprile 2009 per promuovere la crescita...
AGE - Associazione Italiana Genitori
21/05/2012
L'Age - Associazione Italiana Genitori - è nata nel 1968 dalla decisione di genitori, coordinati da Ennio Rosini, animati da un forte senso civico...
METER - Associazione Meter
22/05/2012
L'associazione «Meter» nasce ad Avola (Siracusa), per volontà del suo fondatore, don Fortunato Di Noto, che già in precedenza...
AFN - Azione per Famiglie nuove onlus
22/05/2012
L’Associazione Azione Famiglie nuove onlus, nata nel 1998, si ispira e fa propri gli ideali di unità e fraternità universali che animano...
ACI - Azione Cattolica Italiana
21/05/2012
Nel 1867 Mario Fani e Giovanni Acquaderni danno vita al primo nucleo della “Società della Gioventù Cattolica Italiana", che molti anni...
UCIIM - Unione Cattolica Italiana Insegnanti Medi
22/05/2012
L'Uciim, associazione professionale cattolica di docenti, dirigenti, ispettori, educatori e formatori della scuola statale e non statale, è nata nel...
EDS - Ente dello Spettacolo
22/05/2012
La Fondazione Ente dello Spettacolo, una realtà articolata e multimediale, è impegnata nella diffusione, promozione e valorizzazione della cultura...
CCSP - Centro Culturale San Paolo
22/05/2012
Il Centro Culturale San Paolo – Onlus (Ccsp) nasce, a livello nazionale, verso la fine degli anni '90 come espressione culturale della...
OFS - Ordine Francescano Secolare
22/05/2012
L'Ordine Francescano Secolare è costituito da cristiani che, per una vocazione specifica, mediante una Professione solenne, si impegnano a vivere...
AIART - Associazione Italiana Ascoltatori Radio e Televisione
21/05/2012
L'Associazione Spettatori Aiart, acronimo di Associazione Italiana Ascoltatori Radio e Televisione, è una Onlus fondata nel 1954 per iniziativa dell'Azione...
UCSI - Unione Cattolica Stampa Italiana
22/05/2012
L'Ucsi è nata nel 1959 per iniziativa di alcuni prestigiosi giornalisti dell'epoca che, negli anni del dopoguerra, si erano ritrovati nell'Istituto...
UGCI - Unione Giuristi Cattolici Italiani
22/05/2012
L'Unione Giuristi Cattolici Italiani ha lo scopo di contribuire, secondo il suo Statuto, all'attuazione dei principi dell'etica cristiana nella scienza...
MED - Associazione Italiana per l'Educazione ai Media e alla Comunicazione
22/05/2012
Il Med, Associazione Italiana per l'Educazione ai Media e alla Comunicazione, è nato per volontà di un gruppo di docenti universitari, di professionisti...
GSLG - Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile
22/05/2012
Il Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile è un'associazione di promozione sociale come da legge 383/2000 fondata il 7 dicembre 1976 con atto...
FISC - Federazione Italiana Settimanali Cattolici
22/05/2012
La Fisc nasce il 27 novembre 1966 come associazione dei numerosi settimanali diocesani, soprattutto con l'intento esplicito di raccogliere l'eredità...
MASCI - Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani
22/05/2012
La proposta che il Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani fa agli Uomini e Donne è quella che parte da una convinzione ben espressa nel nostro...
FISM - Federazione Italiana Scuole Materne
22/05/2012
Nel 1973 la Cei ha promosso la costituzione della FISM e nell'ottobre 1974, sulla base di esperienze associative provinciali già operanti, si tenne...
MPV - Movimento per la Vita
22/05/2012
Il Movimento per la vita è la Federazione degli oltre seicento movimenti locali, Centri e servizi di aiuto alla vita e Case di accoglienza attualmente...
ANSPI - Associazione Nazionale San Paolo Italia
21/05/2012
L'Anspi (Associazione Nazionale S. Paolo Italia) nasce durante il Concilio Vaticano II e ne recepisce le molte istanze di rinnovamento pastorale...
AGESC - Associazione Genitori Scuole Cattoliche
21/05/2012
L'Agesc è sorta nel 1975. È associazione di promozione sociale, riconosciuta dalla Conferenza Episcopale Italiana (Cei) e dal Ministero...
FAES - Associazione Famiglia e Scuola
22/05/2012
L'Associazione Faes è sorta a Milano nel 1974 su iniziativa di un gruppo di genitori e insegnanti, con l'intento di promuovere la collaborazione educativa...
WECA - Associazione dei Webmaster Cattolici Italiani
22/05/2012
L'associazione dei Webmaster Cattolici Italiani (Weca) è un'associazione apolitica, apartitica e senza alcuna finalità di lucro. Ma...
FIDAE - Federazione Istituti di Attività Educative
22/05/2012
La Fidae è stata fondata a Roma nell'anno 1945 con la denominazione di Federazione di Istituti Dipendenti Autorità Ecclesiastica, modificata...
ACLI - Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani
21/05/2012
Le Acli, Associazioni cristiane lavoratori italiani, sono nate nel 1944 . Sono un'associazione di laici cristiani che promuove il lavoro e i lavoratori,...
Segnalazioni
23/05/2017
25 anni da quel terribile 1992: sembra ieri, è una vita fa. Nulla potrà mai farmi dimenticare il misto di rabbia, disperazione e dolore che provai quel maledetto 23 maggio, quando seppi che cinquecento chili di esplosivo avevano trasformato lo svincolo di Capaci in uno scenario di guerra; nulla potrà mai cancellare il ricordo di quel giorno d’estate in cui il boato di Via D’Amelio squarciò l’apparente quiete di una domenica qualunque d’estate, rendendola tristemente indimenticabile per l’Italia intera. I dettagli di quel che avvenne sono così carichi di orrore che preferisco non ripeterli. Giovanni Falcone e Paolo Borsellino sono, in Italia e in gran parte del mondo, celebrati come eroi. Sono simboli onorati con rispetto e riconoscenza
23/05/2017
Sì, va bene, i piani editoriali bocciati. Ma questo è solo il pretesto, l’atto finale per mettere in ginocchio Antonio Campo Dall’Orto (nella foto), delle cui vicissitudini come direttore generale della Rai potremmo anche disinteressarci, se non fosse che la Rai è finanziata da tutti noi attraverso il canone. E dovrebbe, almeno in teoria ma si teme solo in teoria, a mai in pratica per colpa della destra e della sinistra insieme, svolgere un ruolo di servizio pubblico
23/05/2017
"Qualcuno spari a Donald Trump" è da cancellare, subito: il presidente degli Stati Uniti ha più di 100mila follower, quindi è una personalità pubblica, oltre ad essere un capo di Stato, e pertanto deve essere tutelato. Ma i video di morti violente è sufficiente segnalarli come irritanti, perché potenzialmente potrebbero persino essere utili ad un'indagine, o a una ricerca scientifica. E se il revenge porn - cioè le immagini a tema sessuale che vengono pubblicate per "vendicarsi" di un ex partner – è codificato in modo scrupoloso, immagini di violenza sui bambini possono essere bloccate solo se a sfondo sessuale, o accompagnate da un contesto di sadismo. Il paradosso arriva con l'autorizzazione a far pubblicare immagini di aborti, basta che non contengano nudità. Sono i Facebook files, le lunghe e articolate linee guida che Facebook ha introdotto da un anno a questa parte, da quando cioè si scatenarono le polemiche per la sua decisione di eliminare una delle foto più famose degli ultimi decenni
22/05/2017
Il 12 maggio del 2007, a Roma, su iniziativa del Forum delle associazioni familiari, si tenne il primo Family Day. Un milione di persone raggiunse la capitale da ogni angolo d’Italia per ostacolare i «Dico», primo tentativo per introdurre in Italia una legislazione destinata ad equiparare le unioni etero e omosessuali alla famiglia secondo il dettato costituzionale, ovvero l’unione di un uomo e una donna aperta alla procreazione. Quella piazza riuscì a bloccare l’iter della legge inserendo un piccolo granello di sabbia in un meccanismo che sembrava inarrestabile
22/05/2017
C'è un programma televisivo che si chiama Gogglebox. Tradotto significa grosso modo «guardare con gli occhi sbarrati la tv». In realtà, nel caso specifico, si tratta della tv che guarda quelli che guardano la tv. Telecamere fisse, senza operatore, in una dozzina di case inquadrano gruppi familiari o di amici e coppie di varia natura. Tutti più o meno distesi sui propri divani intenti a guardare e commentare alcuni dei programmi della settimana. Lasciando da parte il contenuto dei commenti (molto spesso volgari), diciamo che Gogglebox (in onda su Italia 1 la domenica ben oltre la mezzanotte) risponde in qualche modo, con un sistema tradizionale, alla voglia di commentare la tv che si è diffusa con i social network
15/05/2017
Sono "centinaia di migliaia" i computer cinesi di 30mila entità diverse colpiti dall'attacco ransomware in corso a livello globale: lo ha reso noto Qihoo 360, tra i primari fornitori e sviluppatori di software antivirus locali. In Europa, invece, "non sono state registrate nuove infezioni di ransomware. Questo - avverte Europol - è un messaggio positivo. Significa che nel fine settimana, con l'allerta dell'attacco su scala globale, le persone si sono attivate per fare gli aggiornamenti per la sicurezza degli apparati". Così il portavoce di Europol Jan Op Gen Oorth. In tutto sono circa 200mila i computer infettati in 150 Paesi, ed il riscatto richiesto si aggira sui 300 euro. Fino ad ora sono stati versati circa 20mila euro, ma Europol raccomanda di non pagare
11/05/2017
Ogni giorno abbiamo tutti un buon motivo per lamentarci dei social. Volgarità, 'fake news', razzismo e frasi d’odio infestano post e commenti diFacebook e affini. Difficile, se non impossibile, controllare e filtrare tutto, rispettando le libertà degli utenti. Facebook ha appena annunciato che assumerà altre 3.000 persone come moderatori, che andranno ad affiancarne altri 4.500. Quello che il social più grande del mondo non dice è che i 'suoi' moderatori spesso lavorano in società esterne, in varie zone del mondo. E non certo in sedi prestigiose e scintillanti come quelle delle aziende della Silicon Valley. È merito loro se su Facebook non avete mai visto del materiale pornografico. Merito di persone che passano infinite ore davanti ai computer, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Quanto siano pagate nessuno lo dice. Ma di certo non navigano nell'oro
10/05/2017
Vent'anni fa, l'8 maggio 1997, entrava in vigore in Italia la prima legge sulla privacy - la numero 675 del 1996, poi confluita nel 2003 nell'attuale Codice per la privacy - destinata a segnare un cambiamento decisivo nella cultura dei diritti. Per celebrare vent'anni dall'introduzione nel nostro ordinamento del diritto fondamentale alla protezione dei dati personali e ricordare i primi vent'anni della propria attività, il Garante - alla vigilia dell'applicazione nell'Unione europea del nuovo Regolamento sulla protezione dei dati personali - ha deciso di realizzare un apposito logo. Il monogramma comparirà su tutte le comunicazioni dell'Autorità
09/05/2017
L'impegno di Facebook contro le fake news si è spostato fuori dai confini di internet approdando su alcuni giornali stampati del Regno Unito. L'azienda di Zuckerberg ha deciso di acquistare delle pagine a pagamento sul Times, il Guardian e il Daily Telegraph per pubblicare un decalogo utile a riconoscere le notizie false che circolano in rete e su Facebook. L'elenco è molto semplice e chiaro: consiglia ai lettori di controllare la data di pubblicazione delle notizie e la loro fonte, prestando attenzione anche all'intento del testo (informativo, satirico), alla formattazione e ai titoli, invitando a diffidare da quelli particolarmente sensazionalistici
08/05/2017
Un momento storico per l’informazione in Italia, a 35 anni dall’ultimo provvedimento sull’editoria. Il Consiglio dei ministri, venerdì 5 maggio, su proposta del presidente Paolo Gentiloni e del ministro per lo Sport con delega all’Editoria, Luca Lotti, ha approvato un decreto legislativo che, in attuazione della legge 26 ottobre 2016, n. 198, prevede disposizioni per la ridefinizione della disciplina dei contributi diretti alle imprese editrici di quotidiani e periodici
04/05/2017
Effettivamente è scorretto dire che Beppe Grillo è contro i vaccini. Così come è scorretto dire che è a favore dei vaccini. Diciamo che c’è Dr Beppe e Mr Grillo. Dr Beppe, ottobre 1998: «Là dove hanno fatto i vaccini le malattie sono scomparse, dove non li hanno fatti sono scomparse lo stesso». Mr Grillo, maggio 2017: «Noi antivaccini? È una balla». In fondo non è difficile distinguere. Dr Beppe, ottobre 2008: «Lo psiconano Berlusconi è un padrone che ha preso ispirazione dal suo modello, Putin»
03/05/2017
Una realtà viva e ramificata, che ha saputo tenere botta nei momenti di crisi e può essere ancora una risorsa importante nel campo dell’evangelizzazione. È il profilo delle Sale della Comunità (SdC) che emerge dalla ricerca condotta dall’Università Cattolica del Sacro Cuore e pubblicata nel volume “I nuovi Cinema Paradiso” (Vita e Pensiero). Sono 804 le SdC censite nel 2016 dall’Acec, che ha finanziato lo studio di Alberto Bourlot e Mariagrazia Fanchi. Tra esse figurano esercizi sta­gionali o la cui attività è discontinua, ma anche così il numero è impor­tante e attesta una presenza rilevante in controtendenza rispetto alla contrazione, pur lenta e costante, dei cinema
03/05/2017
Abbiamo ancora bisogno del servizio pubblico radiotelevisivo o si tratta, piuttosto, di un ‘ferro vecchio’ da destinare al pensionamento? Il volume mira a rispondere, almeno in due direzioni. Da un lato ricostruendo le radici profonde che sono alla base del progetto di servizio pubblico, dall’altro provando a immaginare il futuro del servizio pubblico attorno a dieci snodi cruciali. Cosa significa tv ‘di qualità’? Che identità deve darsi nel nuovo ecosistema digitale? Che ruolo può ricoprire un’impresa televisiva pubblica in uno scenario di competizione sempre più globale? Che valore hanno la memoria e l’archivio? Che funzione può svolgere la tv nella promozione dell’industria culturale nazionale? Sono tutti ambiti sui quali il servizio pubblico può e deve avere un ruolo determinante: è però necessario ripensarne il progetto per il nuovo millennio
03/05/2017
Come no, si proietta ancora "Maciste contro i mostri" (1962, i primi trucchi di Carlo Rambaldi). Pure "Arrivano i Titani" (1960, questo con Giuliano Gemma, storie di re di Creta e dei, il mito dell'invulnerabilità). Poi i film esistenziali di Ingmar Bergman, l'umorismo rocambole di Louis de Funès, ovviamente il "Gesù di Nazareth" di Franco Zeffirelli e, meno ovviamente, "Il Vangelo secondo Matteo" di Pier Paolo Pasolini. Raramente si vede una prima visione. Comunque mai violenta, mai hard. Sì, i cinema parrocchiali sono ancora tra noi, dopo cent'anni di vita. Crescono e promuovono cultura cinematografica. Medicano periferie urbane dimenticate da tutto il resto e anche la provincia lasciata per ragioni di mercato da major e grande distribuzione. Ora si chiamano Sale della comunità e una ricerca dell'Università Cattolica racconta che sono presenti in tutta Italia nel numero non banale di 804 (censimento 2016 dell'Associazione cattolica esercenti cinema)
03/05/2017
Contro i suicidi in diretta, i discorsi che incitano all'odio e i post pieni di violenza Facebook cerca delle contromisure, puntando non solo sull'intelligenza artificiale e dunque nuovi strumenti di controllo, ma anche con quella umana. 3mila nuove persone andranno a lavorare alla sezione denominata Community Operations. Si uniranno ai 4.500 revisori che già si occupano di controllare le segnalazioni che gli utenti di Facebook fanno in merito a contenuti che ritengono inopportuni
27/04/2017
C’è la narrazione del dolore e c’è la spettacolarizzazione del dolore. Se la prima ci ha donato capolavori dell’arte e della letteratura, restituendoci tutta la complessità della condizione umana posta dinanzi alla dimensione del proprio limite ontologico, la seconda ci lascia ogni volta l’amaro in bocca. Un sapore sgradevole di strumentalizzazione dell’estrema debolezza dell’uomo colto nella sua finitezza. E tutto per servire un’idea, meglio un’ideologia
27/04/2017
Le contraddizioni della globalizzazione ed errate convinzioni sul romanticismo, fanno sì che ci si indigni per i matrimoni combinati e poi ci si presenti in 1300 per sposare un perfetto sconosciuto. Succede in Italia, ma anche dovunque sia programmato Matrimonio a prima vista, giunto nel nostro Paese alla seconda edizione e in onda su Sky. Il format è noto: si prendono due perfetti sconosciuti – precedentemente selezionati da un sociologo, uno psicologo e una sessuologa – e li si unisce in matrimonio senza troppe cerimonie. O, meglio, con la sola cerimonia nuziale, che al resto ci si deve arrangiare. Se son rose fioriranno, se son cactus ci si pungerà. In ogni caso è tutto pagato
27/04/2017
Se la società è liquida, secondo la fortunata immagine del sociologo Zygmunt Bauman, necessariamente lo è anche la politica. Non sorprendono, perciò, le trasformazioni subite dal sistema politico italiano che oggi registra i limiti della democrazia rappresentativa ed è tentato da un modello di democrazia diretta. Il dibattito è sempre più di attualità in considerazione dell’affanno dei partiti tradizionali e della fortuna di movimenti in grado di sintonizzarsi in maniera innovativa con le pulsioni profonde della società. La questione non è solo faccenda per addetti ai lavori. Basti pensare all’ipotesi di una vittoria nelle urne del Movimento 5 Stelle fondato da Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio
27/04/2017
Dopo aver ripetuto a ogni comizio che la sua era l'unica voce libera di cui ci si poteva fidare, dopo averci gridato che non bisogna credere ai giornali e alle Tv perché "l'Italia è in fondo alla classifica della libertà di stampa, dietro a Burkina Faso e Botswana", Beppe Grillo c'è rimasto male, molto male, scoprendo che il nostro Paese è risalito di 25 posti nella classifica mondiale (prima ancora che i Cinquestelle siano andati al potere) e soprattutto leggendo che secondo l'organizzazione che compila la lista, Reporters Sans Frontieres, una delle minacce alla libertà di stampa in Italia viene proprio da lui
21/04/2017
Mercoledì pomeriggio, entrando e uscendo nervosamente da un consiglio di amministrazione del quale è membro, monsignor Nunzio Galantino (nella foto) quasi urlava: era arrabbiato con il «suo» giornale. «È vero, ero irritato. Come cattolico e come lettore di Avvenire. Perché non sapevo nulla: né dell’intervista di Marco Tarquinio al Corriere né di quella del nostro quotidiano a Beppe Grillo. Sia chiaro: Avvenire non è la Pravda (organo del Pcus ai tempi dell’Unione Sovietica, ndr), e questo è un bene. Né tocca a me dire a chi e come fare le interviste. Ma parlando delle affinità tra cattolici e M5S, si sarebbe dovuto dar conto anche delle posizioni del Movimento di Grillo su temi sensibili per noi e sui quali siamo invece molto lontani: se non altro per non facilitare letture e fraintendimenti su collateralismi futuri o futuribili tra la Chiesa e loro»
19/04/2017
“Nell’intervista rilasciata oggi al Corriere della Sera ho espresso le mie opinioni personali. Non ho impegnato in alcun modo il mio Editore, come mai ho fatto in circostanze analoghe”. È quanto puntualizza Marco Tarquinio, direttore di Avvenire (nella foto), in una dichiarazione al Sir. “So che alcuni miei giudizi – prosegue Tarquinio – hanno sollevato parecchi interrogativi e non poche perplessità, anche in ambito ecclesiale. La Chiesa italiana è attenta a tutte le forze politiche che si impegnano per il bene comune, con riserva di valutarne di volta in volta le singole scelte. Personalmente e professionalmente – conclude il direttore – non voglio fare di più e non mi sento di fare di meno”