versione accessibile | mobile | sito precedente | contatti
seguici su  
torna all'Home Page
 Associazioni » Notizie » Acli: ora eurobond
per sostenere
famiglie e lavoro  
Lunedì 23 Marzo 2020
CORONAVIRUS
Acli: ora eurobond
per sostenere
famiglie e lavoro    versione testuale







“L’Europa ha una grande occasione per riaffermare la propria vocazione di istituzione sovranazionale nata per realizzare uno spazio di benessere  condiviso e solidale. Oggi ne abbiamo più che mai bisogno”. Così il presidente delle Acli, Roberto Rossini, durante il web talk delle Acli, “Lo Stato delle Cose”, a cui hanno partecipato anche l’europarlamentare Patrizia Toia, il vicepresidente del Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo, e il vicepresidente della Federazione delle Acli Internazionali, Matteo Bracciali.

“Mi sembra molto interessante l’idea di emettere degli eurobond non solo per sostenere l’emergenza sanitaria, ma anche come strumenti per finanziare le future politiche di sviluppo e di crescita. Dalla crisi – ha sottolineato Rossini – possiamo uscirne solamente con un modello di sviluppo più sostenibile, come è stato chiesto anche dal nostro presidente del Consiglio. È confortante notare come lo Standard Ethics”, nel suo ultimo rapporto nei giorni scorsi, “abbia cambiato le prospettive italiane da "Negativo" a "Stabile" sostenendo che, nell’emergenza derivante dalla diffusione del virus Covid-19, l’Italia ha ristabilito una notevole solidarietà e uno scopo unitario, diventando un esempio a livello globale”.