versione accessibile | mobile | sito precedente | contatti
seguici su  
torna all'Home Page
 Associazioni » Notizie » Baggio (Aiart): videoclip
di Nannini ingiurioso  
Lunedì 18 Gennaio 2021
"L'ARIA STA FINENDO"
Baggio (Aiart): videoclip
di Nannini ingiurioso    versione testuale







Il presidente dell’Aiart, Giovanni Baggio, prende posizione contro il videoclip “L’aria sta finendo” di Gianna Nannini che “circola incontrollato su YouTube”. Per Baggio sono “immagini contenenti messaggi ingiuriosi e ‘inaccettabili’ che con la logica del mancato controllo della Rete sono facilmente trasformabili in messaggi di incitamento all’odio sociale”.

“L’ingiuria – precisa il presidente dell’associazioni cittadini mediali – si rivolge a tutte le religioni e con curiosa insistenza verso il cattolicesimo che, invece, ha fatto della carità e del soccorso ai più poveri un suo preciso impegno di cui il mondo delle canzonette  forse non si è accorto,  restando – conclude Baggio – a stereotipi sulle religioni che dimostrano la paurosa ignoranza e la grande faziosità. Eppure tanti giovani continuano ad essere intossicati da droghe che i vari ‘giullari’ non hanno mai davvero condannato”.

L’Aiart continua a ricevere quotidiane segnalazioni sul videoclip “L’aria sta finendo”  i cui “messaggi offensivi rischiano di trovare giustificazione nel discutibile concetto di  ‘Arte come stato indipendente’”.

“L’offesa, non sanzionata – afferma l’associazione cittadini mediali –, al sentimento religioso e al valore delle forze dell’ordine solleva parecchi – e inquietanti – interrogativi sulle garanzie e i diritti fondamentali dei cittadini-utenti e ancor più sul livello etico e culturale di un’intera comunità”.

Ed è motivo di “preoccupazione – sottolinea l’Aiart – l’assenza di controllo e di sanzione da parte degli Organi competenti che sembrano non ritenere dannoso il videoclip nemmeno per quanto riguarda la tutela dei ragazzi, non solo quelli che hanno ricevuto una educazione cattolica, ma a tutti coloro ai quali si trasmettono messaggi devastanti”.