versione accessibile | mobile | sito precedente | contatti
seguici su  
torna all'Home Page
 Notizie » Segnalazioni » Fb, Zuckerberg in missione:
ma l'Ue vuole regole più dure
sull'odio online 
Martedì 18 Febbraio 2020
Fb, Zuckerberg in missione:
ma l'Ue vuole regole più dure
sull'odio online   versione testuale
di Massimo Gaggi







Arrivano i primi paletti dell’Unione europea per limitare l’uso indiscriminato dell’intelligenza artificiale da parte delle imprese digitali e Mark Zuckerberg incontra a Bruxelles la vicepresidente della Ue con delega per la Concorrenza, Margrethe Vestager e altri due commissari dell’Unione coi quali ha subito avuto uno scontro: per il francese Thierry Breton, responsabile del Mercato Interno e per la ceca Vera Jourova, commissario alla Trasparenza, il capo di Facebook non vuole assumersi la responsabilità dei contenuti illegali immessi nelle sue reti. Chiede di essere giudicato solo sulla base della consistenza di filtri e salvaguardie che le sue società sapranno creare. Inaccettabile per la Ue che va per la sua strada con l’elaborazione di un sistema autonomo di regole

Corriere della Sera

Il servizio