versione accessibile | mobile | sito precedente | contatti
seguici su  
torna all'Home Page
 Notizie » Segnalazioni 
Segnalazioni   versione testuale






Il fotografo Tugnoli vince il Pulitzer Il fotografo Tugnoli vince il Pulitzer
di Chiara Mariani

«Ero ad Amsterdam venerdì scorso per ricevere il premio del World Press Photo (Primo premio storie General News, ndr) quando rispondo alla telefonata di MaryAnne Golon, photo editor del Washington Post: “Hai vinto il Pulitzer, ma non puoi dirlo a nessuno”. Così ritornai alla festa del WPP, in mezzo a tutti i migliori fotografi del mondo con il mio segreto da custodire. Che non ho condiviso nemmeno con mia mamma per non darle il peso della necessaria riservatezza». Lorenzo Tugnoli (Lugo di Romagna, 1979, nella foto) risponde da Washington, dove riceverà il premio giornalistico dal nome più altisonante

Fidanzate dei vicepremier: è giusto scriverne? Fidanzate dei vicepremier:
è giusto scriverne?

di Luciano Fontana

Credo che i mezzi d’informazione debbano occuparsi delle due nuove fidanzate dei vicepremier gialloverdi, magari con una buona dose di moderazione. Intanto perché sapere chi sono mogli e mariti, fidanzate e fidanzati, compagne e compagni è importante per la conoscenza completa di chi ci governa. È una regola per l’opinione pubblica negli Stati Uniti; così è attualmente anche in Francia dove Macron ci ha fatto sapere tutto di Brigitte

Europee. Fake news sul voto: gli allarmi di Usa e Ue Europee. Fake news sul voto:
gli allarmi di Usa e Ue

di Angelo Picariello

C’è un allarme crescente delle cancellerie europee per le influenze che possono venire dall’esterno nella campagna elettorale europea, in cui lo stesso processo unitario si gioca gran parte del futuro, messo sotto pressione dagli effetti della crisi e dei flussi migratori. L’Italia si trova ad essere parte - e non marginale - del problema, osservata speciale non più solo sulla tenuta dei conti. La preoccupazione sull’ingresso delle fake news, e più in generale della disinformazione pilotata o del traffico di informazioni riservate, era stata affacciata dalla cancelliera Angela Merkel al presidente Sergio Mattarella nel corso della sua visita a Berlino, lo scorso gennaio. Entrambi ne hanno fatto esperienza diretta: solo pochi giorni prima la cancelliera era stata destinataria di un attacco hacker volto ad acquisire informazioni riservate dalle chate mail personali, che ha preso di mira anche il Bundestag e i parlamenti federali

Il diktat dell’Ue: un'ora per eliminare contenuti terroristici dal web Il diktat dell’Ue: un'ora per eliminare
contenuti terroristici dal web

La Stampa

Le compagnie internet dovrebbero rimuovere entro un’ora i contenuti terroristici online. È il punto centrale del progetto di legge approvato oggi dalla commissione Libe del Parlamento europeo con 35 sì, un voto contrario e otto astensioni. Il testo mira a contrastare l’abuso di servizi di hosting che diffondono pubblicamente contenuti terroristici online in tutta l’Ue. I fornitori di servizi di hosting che non rispettano sistematicamente e in modo permanente la legge possono essere sanzionati con un massimo del 4% del loro fatturato globale

Giornalismo, Festival internazionale: a Perugia tanta voglia di informarsi e partecipare Giornalismo, Festival internazionale:
a Perugia tanta voglia
di informarsi e partecipare

di Patrizia Caiffa

Una giornata al Festival internazionale di giornalismo di Perugia è come fare surf da un incontro all’altro, scegliendo l’onda tematica da seguire, spostandosi di pochi metri per cambiare completamente scenario e contenuti. La città è una delle perle più preziose dell’Umbria per le affascinanti architetture medievali, le opere d’arte e le ricche proposte culturali sulle quali si scivola come sulle intelligenti scale mobili che dai parcheggi e dalla periferia conducono in alto e al centro. Così anche quest’anno, dal 3 al 7 aprile, Perugia è stata inondata da migliaia di giornalisti, esperti, accademici, attivisti e pubblico giovane che hanno partecipato alla XIII edizione del Festival internazionale del giornalismo

Chiesa, giovani e comunicazione: nella postsinodale ci si dà del tu Chiesa, giovani e comunicazione:
nella postsinodale ci si dà del tu

di Guido Mocellin

Leggendolo, «viene da chiedersi se il formato testuale classico a cui è consegnato non gli stia addirittura stretto e se il messaggio non risulterebbe più fruibile tramite il ricorso alle tecnologie comunicative multimediali oggi disponibili, che consentono di articolare una pluralità di linguaggi, compreso quello delle immagini e dei video, e permettono al fruitore di muoversi anche lungo traiettorie non lineari grazie alla rete dei link». Si sta parlando, come è facile intuire, della esortazione apostolica Christus vivit, legata al Sinodo sui giovani del 2018 e resa pubblica ieri

Giovani che «volano con i piedi» Giovani che «volano con i piedi»
di Antonio Spadaro

¡Él vive y te quiere vivo! Egli è vivo e ti vuole vivo! Così si apre la nuova Esortazione apostolica di papa Francesco, firmata il 25 marzo 2019. L’esclamazione riassume il senso profondo del testo bergogliano che ha il titolo latino di Christus vivit. «Vita», «vivo», «vivere» sono termini che ricorrono nel documento ben 280 volte, esattamente quanto la parola «giovani», che è la parola chiave dell’Esortazione. Una vita vissuta pienamente: questo è il perno attorno al quale ruota tutto il discorso di Francesco sui giovani. Le pagine scorrono con un ritmo sostenuto, pieno di energia, come a voler scuotere, a voler letteralmente «esortare» a una vita piena

Giornalismo, al via il Festival internazionale di Perugia Giornalismo, al via il Festival
internazionale di Perugia

di Anna Masera

Con circa seicento speaker, quasi trecento eventi e oltre cento volontari provenienti da 19 Paesi, la tredicesima edizione del Festival internazionale del giornalismo che anima per cinque giornate il centro storico di Perugia, da domani mercoledì 3 aprile a domenica 7, è un evento unico al mondo nel suo genere

Gmail compie 15 anni: 15 trucchi che (forse) non conosci Gmail compie 15 anni: 15 trucchi
che (forse) non conosci

di Antonino Caffo

empre più intelligenza artificiale nella posta di Gmail. In occasione del 15esimo compleanno della piattaforma, Google ha annunciato un paio di novità per tutti i suoi utenti. La prima è che Smart Compose, ovvero la possibilità che un algoritmo capisca il contenuto del messaggio e crei, in automatico, una risposta, adesso funziona anche in italiano. Visto già in precedenza in lingua inglese sui telefonini della serie Pixel, il sistema non solo parla la nostra lingua ma supporta tutti i principali smartphone Android, con la promessa di arrivare presto pure su iPhone e iPad. La seconda novità riguarda la programmazione delle email

Sos per Radio Radicale: con i tagli all'archivio politica senza memoria Sos per Radio Radicale:
con i tagli all'archivio
politica senza memoria

di Maurizio Caprara

Mentre si fa uso e abuso dell’aggettivo «identitario» il nostro Paese rischia di perdere un pezzo della propria memoria — e dunque anche della propria identità — politica, istituzionale e culturale: l’archivio di Radio Radicale. Senza ragione valida, il governo 5Stelle-Lega non si è limitato a dimezzare i fondi della convenzione che affida a questa emittente il compito di registrare e trasmettere le sedute di Camera e Senato, scesi da 8 a 4 milioni di euro netti l’anno. Ha deciso di eliminare inoltre i 4 milioni di aiuti all’editoria impiegati dalla radio per l’archivio. Dal 2020, basta finanziamenti per aggiornarlo, per metterne in rete i contenuti e renderli consultabili dal pubblico anche in futuro

 [avanti >>]