Copercom - Associazioni
"Pandemie mediali",
il libro curato
da De Luca e Spalletta

“Pandemie mediali. Narrazioni, socializzazioni e contaminazioni del MediaVirus” è il libro curato da Vania De Luca e Marica Spalletta ed edito da Aracne editrice (pp. 584, euro 28.00). “L’idea di questo volume – spiega Vania De Luca, presidente dell’Ucsi (Unione cattolica stampa italiana) – è nata poco dopo il lockdown della primavera 2020, quando gli italiani cominciavano a uscire di casa accarezzando l’idea di una possibile ritrovata e progressiva normalità, le terapie intensive si svuotavano, i giornalisti tornavano in redazione e riprendevano più massicciamente le attività sul campo, le scuole e le università guardavano con speranza a un nuovo anno scolastico e accademico”. Queste pagine, precisa De Luca, “cercano di offrire, insieme ai contributi di analisi, anche un orizzonte di senso in cui le sofferenze patite possano aiutare a sentirsi e ad essere comunità”. Il libro contiene sessantuno firme. Con le interviste sono più di settanta le personalità coinvolte: docenti e ricercatori di dodici atenei italiani, giornalisti televisivi, radiofonici e della carta stampata, professionisti che lavorano negli uffici comunicazione di istituzioni, enti, associazioni e organizzazioni, una decina di giovani, la collaborazione con Ucsi nazionale e una quindicina di firme della rivista Desk, con la prefazione di Francesco Occhetta e la postfazione di Mario Morcellini. “Nessuno ha la bacchetta magica o la presunzione di poter indicare la via di uscita dal tunnel”, ma la riflessione a più voci contenuta nel libro, sottolinea De Luca, “è via via maturata, su un’idea di Marica Spalletta (professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi alla Link Campus University e coordinatore scientifico di Link Lab - Laboratorio di Ricerca Sociale), come servizio al Paese, alla libera informazione, a quanti hanno a cuore il futuro”.  


Ultimo aggiornamento di questa pagina: 16-DIC-20
 

copercom - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed