Copercom - Associazioni
Il movimento scout
candidato a Nobel Pace

L’Organizzazione mondiale del movimento scout (Wosm), insieme alla World association of girl guides and girl scouts (Wagggs), è stata nominata per il Premio Nobel per la Pace 2021. Sono stati riconosciuti, si legge in una nota dei due organismi, “gli eccezionali contributi dello Scoutismo e della Guida che hanno consentito a centinaia di milioni di giovani di creare una cultura di pace duratura nelle loro comunità per più di un secolo...”.    Solo negli ultimi dieci anni, prosegue la nota, “l’iniziativa di punta Messaggeri di Pace dello Scoutismo mondiale ha ispirato gli scout di tutto il mondo ad agire nelle loro comunità contribuendo alla pace e allo sviluppo sostenibile, contribuendo con oltre 16 milioni di progetti e azioni locali...”.   Insegnando ai giovani “i valori del rispetto e del dovere verso gli altri”, gli scout stanno lavorando per “costruire un mondo che sia più pacifico e inclusivo per le persone di tutte le età”.   Il Movimento adulti scout cattolici italiani (Masci) precisa che “non è la vincita dell’ambito premio, è solo il primo passo, ma in ogni caso grandemente significativo per la nostra storia; non a caso abbiamo richiamato” nella copertina della rivista “Strade Aperte” (nella foto) “il Jamboree della Pace di Moisson nel 1947”.   Il nome del vincitore del premio verrà annunciato il prossimo ottobre. A decidere chi vincerà il Nobel per la Pace sarà il Comitato norvegese per il Nobel, composto da cinque membri nominati dal Parlamento norvegese.  


Ultimo aggiornamento di questa pagina: 26-FEB-21
 

copercom - Copyright @2005 - Strumenti Software a cura di Seed